La playtoy e i bambini

I bambini in teatro e nel mondo

Dappertutto nel mondo, il PTO incoraggia le istituzioni locali e tutti gli organismi privati ​​coinvolti nell’organizzazione dei loro spettacoli, a sostenere le loro iniziative etiche, come spettacoli Extra Playtoy negli ospedali pediatrici e gli orfanotrofi e la raccolta di giocattoli per i bambini svantaggiati.
Attraverso l’iniziativa “Offer-A-Toy”, il PTO invita il pubblico a portare al teatro un giocattolo nuovo o usato ma perfettamente funzionante che sarà trasferito a quei bambini che sono stati strappati al “diritto fondamentale di giocare” Per ragioni economiche e familiari. Questa iniziativa raggiunge sempre un notevole successo. Tutte le famiglie con i loro ragazzi vengono immediatamente coinvolti senza esitazione! In Tunisia, nel 2012, il numero di giocattoli raccolti era così grande, gli operatori dovevano caricare una pista enorme per trasportarli all’orfanotrofio Kasserine.
Lo stesso è avvenuto in molte altre località del mondo, come Lisbona (Portogallo), Bogotà (Colombia), Seoul (Corea del Sud), Palermo (Italia), Vicenza (Italia).

Filantropia

Il fondatore e il direttore del PTO, Fabrizio Cusani, racconta le ragioni dell’impegno della band per la causa dei bambini svantaggiata.
“Noi ci circondiamo di giocattoli e altri ricordi della nostra infanzia, perché l’infanzia dovrebbe essere una stagione di libertà, apertura e felicità per tutti i bambini. Il nostro progetto mira a mantenere questo approccio alla vita fino all’età adulta. Prendiamo molto dal mondo dei bambini per creare il nostro spettacolo. Le nostre iniziative di beneficenza sono solo il nostro modo di dare dei bambini in cambio: ispiriamo la sensazione di empatia e solidarietà nei bambini che offrono i loro giocattoli e nel frattempo aiutiamo i bambini svantaggiati a mantenere in cuore i “bambini” I loro problemi “.